Come proteggersi dall’insolazione

Come proteggersi dall'insolazione

Il problema dell’insolazione, però, aumenta notevolmente quando siamo in vacanza al mare, in particolar modo quando ci stiamo esponendo al sole per la prima volta. Come fare per proteggere al meglio la pelle? La regola dell’esposizione al sole è sempre valida; meglio scegliere di esporsi al sole dopo le 16.00 e non oltre le 11.00 del mattino. In questo modo vi abbronzerete lo stesso, anzi, forse anche meglio, ed eviterete i raggi ultravioletti più dannosi e pericolosi per la pelle.

Il secondo e prezioso alleato contro le insolazioni al mare è la protezione dell’ombrellone. L’ombrellone in spiaggia è sempre indispensabile, non solo per offrire un po’ di tregua e di ristoro al riparo dai raggi solari, ma anche perché è un ottimo schermo per i raggi violetti. Sotto l’ombrellone, insomma, ci si abbronza lo stesso, anzi, forse ci si abbronza meno, in modo molto più graduale ma costante nel tempo, al riparo da scottature e inconvenienti.

Ultimo, ma non per importanza, accorgimento che dovete mettere in pratica per tenere lontano scottature e insolazione è la crema solare. Fatene una buona scorta prima di partire e, cosa molto importante, sceglietela di diverse gradazioni, anche a seconda del vostro tipo di pelle.

Se avete una pelle molto bianca e delicata, partire da una protezione 50 è praticamente d’obbligo. Basta anche solo proteggersi con la protezione 50 per due giorni per poi scendere alla protezione 30, poi alla 15 e così via. Non abbiate fretta; ci si abbronza anche con la crema protettiva, ma in modo più sicuro e più sano.

Se invece avete una pelle più scura oppure olivastra, il discorso cambia e forse non è necessario partire da una protezione 50. Questo però non significa che non dobbiate mettere per nulla la crema; in questo caso andrà bene anche una protezione più bassa, purché la pelle sia in qualche modo schermata. La protezione 15, o anche la 10, sono una schermatura bassa ma pur sempre presente per chi ha la pelle un po’ più forte. In ogni caso, se avete dubbi e state cercando il modo migliore per proteggervi al mare, chiedete il parere del dermatologo, che saprà indicarvi qual è la protezione migliore per voi.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*